You, can not right click on this page/site, sorry :)

Sfarzoso e Galante…

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // ma tu te lo puoi permettere!

Ho già raccontato degli spiriti della foresta, ossia dei daini bianchi che popolano le foreste della Scania rendendole ancora più fiabesche e misteriose.

Acrobazie in Cielo

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // Acrobazie in cielo del falco pescatore. Giornata perfetta dal punto di vista fotografico: un paio d’ore in Natura, per staccare un po’ dal computer, e ho portato a casa un risultato più che soddisfacente, con 4 falchi pescatore che andavano e venivano in continuazione.

Il Gheppio Comune

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // Tra tutti i rapaci presenti sul territorio svedese, uno dei più piccoli è il Gheppio comune (Falco tinnunculus) ed è sicuramente anche uno dei più caratteristici e facili da individuare. Di piccole dimensioni (fino a 36 cm di lunghezza, 78 cm di apertura alare e un peso fino a 220 grammi che possono diventare 300 per le femmine prima della deposizione delle uova) il Gheppio differisce da tutti gli altri rapaci per la sua speciale tecnica di caccia:

Aquila di Mare

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // La primavera e l’estate non sono i periodi migliori per vedere i grandi rapaci, molto meglio l’autunno inoltrato o l’inverno. Eppure gli incontri non sono del tutto impossibili e, come in questo caso, a volte del tutto inaspettati.

Ero in una zona che conosco, ma questa volta stavo percorrendo una nuova strada sterrata tra campi coltivati e foreste; avevo appena fotografato dall’abitacolo della macchina un capriolo maschio, quando ho visto qualcosa di grande e scuro muoversi al di sopra degli alberi. Sono andato incontro, ho attraversato un piccolo lembo di bosco e, dalla parte opposta, ho visto volare un nibbio reale.

Il Gufo Reale

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // Attraverso altri fotografi sono venuto a sapere della presenza stabile del Gufo Reale (Bubo Bubo) in un luogo a pochi minuti di macchina da Malmö. Visto che non ho mai visto nessun tipo di gufo in Natura, non potevo perdere quest’occasione e così la settimana scorsa sono andato a trovarlo.

Integrandosi in Natura

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // Avevo già accennato a come la pazienza ripaghi spesso le ore passate ad aspettare.
Ma, a parte il premio finale, che nel mio caso era il vedere di nuovo l’aquila di mare, c’è un’altra cosa di magico che accade quando si rimane, fermi e in silenzio, in Natura: diventi parte integrante di questa.

Un Normale Giorno in Svezia

SUD DELLA SVEZIA, SVEZIA // Uno dei motivi per cui nel 2010 decisi di trasferirmi qui in Svezia dalla vicina Danimarca, è stato sicuramente il bisogno e la voglia di scoprire una Natura selvaggia e sconfinata.
Stanco di Copenhagen e della sua vita notturna, e stanco della monotonia del paesaggio danese, ho scelto di avere la possibilità di vivere dove posso salire in macchina e guidare senza fine attraverso una Natura immacolata, anche a solo pochi chilometri dai centri abitati.

Aspetta e aspetta, ma poi…

CONTEA DELLA SCANIA, SWEDEN // Un paio di giorni fa sono andato a “caccia” di aquile, ho raggiunto la zona in cui sono presenti sia le aquile di mare che le aquile imperiali, ho raggiunto un laghetto e sono rimasto circa un’ora in attesa che qualcosa succedesse.
Lo ammetto, iniziavo ad annoiarmi e altri fotografi, che nel frattempo avevano rinunciato e se erano andati, mi avevano quasi convinto a mollare

Lo Svasso Maggiore

CONTEA DELLA SCANIA, SVEZIA // Anche in Svezia è finalmente iniziato il periodo delle grandi migrazioni e già migliaia di uccelli sono in transito verso Nord.
La settima scorsa, con molta pazienza nonostante il freddo ancora pungente, ho avuto la fortuna di assistere all’incantevole rito del corteggiamento dello svasso maggiore (Podiceps cristatus), chiamato anche “parata nuziale”.

La mia Prima Volta

SWEDEN, TIVEDEN NATIONAL PARK //

Quando mancavano solo tre settimane dalla partenza per la mia avventura, Wandering Italia, c’era ancora una cosa importantissima da fare  assolutamente: dormire in tenda, da solo, in Natura.

Questa è la mia prima volta:

Avventura polacca

POLONIA, SLESIA, TYCHY, VARSAVIA //

Sono stato in Polonia per una decina di giorni, prima a Tychy (nella Slesia) e poi a Varsavia.

Nonostante il freddo, e vi assicuro che era tanto con punte di -23 gradi, sono riuscito a fare alcune passeggiate: ho potuto godere di una bella nevicata in città e poi nella foresta attorno al lago Paprocany a Tychy, e nella capitale invece ho avuto la possibilità di godere di fantastici tramonti dalle mura della città vecchia (Barbacane), dalla terrazza del Palazzo della Cultura e poi dal parco di Wilanów.

Avrei sicuramente potuto scattare più foto, ma proprio per il freddo a volte ho preferito lasciare l’attrezzatura a casa e usare l’phone.

Non ci sono rimpianti, anzi: ancora una volta torno da un’altra avventura polacca con un bagaglio di meravigliosi ricordi.