You, can not right click on this page/site, sorry :)

Metteteci il Cuore!

Dopo “solo” 1550 km (dei 3500 previsti), dopo solo 52 giorni invece che 120, dopo 50000 m di dislivello attivo, esattamente un anno fa si concludeva la mia più grande avventura: Wandering Italia.
Per ricordarla, ho scelto questa foto del Lago Chiaretto che, proprio nell’ultimo giorno scendendo dal Monviso, mi si è presentato nella forma di un cuore, un gioiello turchese incastonato in un paesaggio da sogno.
Ricordo ancora quelle emozioni nel vederlo, il viaggio che a mia insaputa stava per finire e che, come d’incanto, prese il senso di tutto riempiendomi completamente.
Il cuore, quello che lungo il tragitto ho lasciato, che durante tutto il cammino è cambiato e che, dopo un anno lo so, mi ha reso un uomo diverso.

Sono un uomo felice?
Non lo so, la felicità è un picco e difficilmente si raggiunge, o se lo si fa dura a volte troppo poco per definire una situazione.
Sono un uomo sereno?
Decisamente sì, la vita ha da allora un sapore diverso, non ho più la malinconia del tempo trascorso né quello a venire, mavivo serenamente il presente.
Sono un uomo più forte?
Indubbiamente, nel profondo. E non per quello fisico che ho fatto, per le difficoltà e le fatiche che ho affrontato, ma per il solo e semplice motivo che adesso mi conosco meglio, a fondo, e non devo più dimostrare niente a nessuno se non a me stesso.

Ecco perché, ad un anno di distanza, continuo a celebrare quell’impresa, nonostante la sua interruzione prematura, e continuo a cercare di consigliare a tutti quelli che sono infelici della propria vita, di mettersi alla prova, di mettersi in discussione, di testare i propri limiti.

Non dovete fare un cammino del genere, non dovete prendere e partire, non dovete fare una scelta drastica!
Ma cercate, ogni giorno, di non lasciarlo passare inutilmente, ma di viverlo a fondo.

Cercate ogni giorno di spendere tempo con voi, di ascoltarvi.
Cercate ogni giorno di vincere una vostra paura, anche piccola.

Prendete in mano quel telefono e fate quella telefonata!
Prendete coraggio e parlate apertamente in pubblico!
Buttatevi in acqua e imparate a nuotare, iscrivetevi ad un corso ed imparate a ballare!
Andate dal capo e mettete in chiaro la situazione!
Andate da un amico e abbracciatelo per consolarlo senza sentirvi stupidi!
Chiedete scusa mettendo da parte l’orgoglio!
Fatevi valere se avete ragione!
Dichiaratevi alla persona che amate in segreto!
Vivete la vita, ogni giorno!

Fate tutto quello di cui avete paura, poco alla volta vi ritroverete a superare dei limiti che sembravano insormontabili!
E se qualcosa andrà male, almeno ci avete provato…
E vi sentirete più leggeri.

E solo quando si è veramente leggeri si può volare in alto.
Che a restare fermi la vita non cambia…

Metteteci il cuore!

Leave a comment